Cosa vedere a Gallipoli

Gallipoli è una città antica ed affascinante, tutta da scoprire. Al suo interno infatti, si nascondono elementi di straordinaria bellezza, che conservano intatta la storia di questa antica città marinara.

Ma vediamo quali edifici e quali luoghi non potete assolutamente perdere durante la vostra visita a Gallipoli, la perla dello Ionio.

Il Centro Storico

Palazzi nel Centro Storico di Gallipoli
Palazzi nel Centro Storico di Gallipoli

Il borgo antico della città di Gallipoli, si trova su un’isola di origine calcarea ed è quindi completamente circondato dal mare. Qui troverete antiche dimore aristocratiche e bellissimi palazzi storici, come Palazzo del Seminario e Palazzo Venneri.

Senza dimenticare le numerose chiese dalle caratteristiche suggestive, come la Chiesa della Purità e la Chiesa di Santa Maria degli Angeli. Imperdibile poi la visita al Castello Angioino e alle storiche Corti, come CORTE GALLO e Corte Sant’Antonio.

Basilica di Sant’Agata

Si tratta del tempio cristiano più importante di Gallipoli a partire dalla fine del XVII secolo. Essa si trova nel punto più alto dell’isola ed è in perfetto stile barocco.

La facciata è realizzata in carparo ed è molto suggestiva, ricca di nicchie contenenti le statue dei santi, affiancate da un frontone ed un finestrone a nido d’ape. L’interno invece è composto da tre navate e dodici colonne doriche con, rispettivamente, dodici altari barocchi. Se vuoi approfondire, leggi l’articolo dedicato alla Basilica di Sant’Agata.

Fontana Greca

la Fontana Greco-Romana di Gallipoli
la Fontana Greco-Romana di Gallipoli

La Fontana Greca fa da cerniera tra la parte antica e il borgo nuovo della città, ed è ritenuta da alcuni come la più antica fontana d’Italia. Il parere degli studiosi è discordante, secondo alcuni essa è di origine greca, secondo altri invece è rinascimentale.

La parte anteriore è molto particolare e prevede quattro cariatidi che sorreggono un architrave ricco di decori. Nei bassorilievi sono rappresentate scene che narrano le tre metamorfosi delle mitologiche Dirce, Salmace e Bibilde. Da questa fontana l’acquaiolo della città attingeva l’acqua, fresca e potabile, che veniva poi distribuita agli abitanti della città.

Spiaggia della Purità

Spiaggia della Purità, conosciuta dai gallipolini come "Spiaggia la Puritate"
Spiaggia della Purità, conosciuta dai gallipolini come “Spiaggia la Puritate”

Questa spiaggia si trova a ridosso dell’isola che accoglie il borgo antico della città e in passato rappresentava l’unica spiaggia usata dagli abitanti per i bagni estivi. Fino alla fine degli anni ’60 era possibile trovare qui delle singolari strutture di legno, poste su delle palafitte, rappresentati dei rudimentali esempi di cabina per bagnanti.

Elementi dei quali purtroppo non si ha più traccia, ma la spiaggia della Purità, o La Puritate (come viene chiamata dagli abitanti del posto), è ancora molto amata e frequentata. Soprattutto per il grande spettacolo naturale in grado di offrire.

Spiaggia di Baia Verde

spiaggia-baia-verde

Questa spiaggia si trova a circa 1,5 km a sud di Gallipoli, esattamente nella località che porta questo stesso nome. Si tratta di una spiaggia dalla sabbia fine e dorata, affiancata da un mare cristallino e i profumi tipici della macchia mediterranea.

Il suo nome deriva appunto dai magici riflessi color smeraldo che l’acqua assume in questo particolare punto della costa, ed è possibile sostare sia su tratti di spiaggia libera che in attrezzati stabilimenti.

Punta della Suina

spiaggia-punta-suina

A circa 2 km da Gallipoli si nasconde questo piccolo angolo di paradiso. Punta della Suina è una spiaggia che ha davvero dell’incredibile e che prevede ogni anno l’arrivo di molti affezionati visitatori.

La costa qui alterna dei tratti sabbiosi a scorci rocciosi e l’acqua è come sempre favolosa, trasparente e cristallina. Il luogo ideale per trascorrere delle piacevolissime giornate al mare, avendo la possibilità di usufruire di uno degli stabilimenti balneari più belli della zona.

Punta Pizzo

spiaggia-punta-pizzo

All’interno della Riserva Isola Sant’Andrea, in un’area protetta caratterizzata da una folta pineta, si nasconde Punta Pizzo. Un luogo di straordinaria bellezza sia da un punto di vista naturalistico che faunistico.

La costa qui si presenta come un misto di roccia e sabbia, circondata dai fantastici profumi del timo e del rosmarino. Il posto perfetto per chi ama rilassarsi in pieno contatto con la natura.

Questo e tanto altro vi aspetta per le strade e sulle spiagge di Gallipoli, una delle città più belle d’Italia e del Salento.