Spiaggia della Purità

puritate-gallipoli
Spiaggia della Purità a Gallipoli, chiamata dai gallipolini con il nome di “Spiaggia della Puritate”

13 commenti

  1. Luca dice:

    ciao sono 1 gallipolino espatriato a milano da 10 anni!qui l’amano tutti ed e’ impossibile nn vedere ogni giorno le foto come questa spiaggia meravigliosa ovvero LA PURITATE saluti

  2. mary dice:

    incantevole,maestosa,questa splendita spiaggia…spero che questa
    estate….il suo splendore possa attraversare la mia anima…..portando con me,sempre il suo ricordo…….
    ciao a tutti!!!!!!!!!!!!

  3. giorgio dice:

    04 06 2007
    La spiaggia della Purità è la spiaggia di tutti.
    Tutti noi gallipolini residenti e non,dobbiamo
    rispettarla e mantenercela pulita.
    Vivo in Lombardia e mi sono giunte voci che
    qualc’uno vorrebbe privatizzarla.
    Battiamoci affinchè questo non avenga.
    La “Puritate”è una spiaggia libera e tale deve restare.

  4. anna dice:

    che bello il mio gallipoli….solo a vederlo mi vengono i brividi

  5. carlo dice:

    quando grardo nel mio lontano passato, ricordo come se fosse appena ieri le cabine su palafitte al centro di questa splendita spiaggia.

  6. gianluca dice:

    sn figlio di una gallipolina,ma sn nato e vivo a licata in sicilia xkè mio padre è di qui…gallipoli è fantastica.unica!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!ciaooooo

  7. Danya dice:

    La mia gallipoli… e’ sempre splendida!

  8. Gallipolina! dice:

    Guardate quanto èbella gallipoli! Ke sogno!

  9. Cristina dice:

    Gallipoli è unica….non ce ne sono altre…ci vediamo questa estate….come tutti gli anni!

  10. MARIU' dice:

    A GALLIPOLI SI PUO’ TROVARE LA SERENITA’ DELL’ANIMA…..E’ PER AMATORI.

  11. enrico rizzi dice:

    sono un ragazzo di mola di bari,vengo sempre da voi sn innamorato di questo luogo cosi’………splendido.ora lavoro a kabul.mi manca gallipoli………spero mi perdoni…non sono potuto venire questa estate……a presto ………favola

  12. anna rita dice:

    sono cresciuta in questa meravigliosa spiaggia

  13. raffaele dice:

    mio zio montava una passerella che portava su di una rotonda ai cui lati vi erano degli spogliatoi con scaletta privata per la discesa in acqua, erano soprannominati “li cammerini” eravamo circa a metà degli anni 60. ricordi stupendi.

Lascia un commento