Teatro Garibaldi

L’antico teatro, fondato da Bonaventura Luigi Balsamo nel 1825 e denominato “Il Giglio” per rievocare lo stemma dei Borbone, era in grado di ospitare sino a quattrocento spettatori.

Il teatro fu subito apprezzato dai gallipolini che sino a quel momento avevano potuto beneficiare solo del teatro in legno allestito nella piazza del paese.

Dapprima struttura privata, durante gli anni Settanta dell’Ottocento venne espropriato ed acquisito dal Comune che lo fece ristrutturare da Oronzo Bernardini, artefice del Teatro Paisiello di Lecce, coadiuvato da altri ingegneri altrettanto famosi.

Dopo pochi anni la struttura venne arricchita con una nuova facciata neoclassica a colonnato dorico e di un foyer, nonché con decorazioni lignee. Il nuovo Teatro Garibaldi, totalmente restaurato, venne inaugurato nel 1879 con la rappresentazione di una scena lirica composta dal maestro Gaetano Briganti.

Purtroppo nel tempo il Teatro ha perso il proprio ruolo centrale nel cuore dei cittadini, forse anche perché soppiantato da nuove strutture e dal cinema, tant’è che per lungo tempo la struttura è rimasta in disuso sino ad un recente restauro.

Lascia un commento