Le torri costiere di Gallipoli

Un elemento che ricorre spesso nel paesaggio salentino è rappresentato dalle storiche torri costiere, disseminate lungo tutta la costa e risalenti più o meno tutte al 1500. Alcune di queste sono ormai ridotte ad un rudere oppure gravemente danneggiate dagli eventi, mentre altre sono state restaurate e sono, ancora oggi, perfettamente visitabili.

Anche la splendida Gallipoli conserva questi antichi monumenti. Le torri costiere qui presenti sono esattamente quattro e ve le indichiamo partendo da nord verso sud.

TORRE DELL’ALTO LIDO

Si tratta di una struttura poco distante dal mare, realizzata interamente in tufo, materiale che le conferisce un colore caratteristico.

Nonostante un lungo periodo di abbandono, oggi è visitabile e si conserva abbastanza bene in tutte le sue caratteristiche, sia interne che esterne.

TORRE SABEA

Conosciuta come la vecchia torre, Torre Sabea ha vissuto un periodo di decadimento molto lungo e nel corso degli anni ha subito molti cambiamenti architettonici.

Attualmente si presenta in buono stato, grazie al restauro completo della struttura, avvenuto nel 1974.

TORRE SAN GIOVANNI LA PEDATA

Si tratta di una bellissima torre a forma quadrata, un po’ più piccola nelle dimensioni rispetto alle altre.

Al suo interno potrete visitare un’interessante stazione di biologia marina ed ammirare le sue particolari caratteristiche esterne, incorniciate dal meraviglioso mare gallipolino a fare da sfondo.

TORRE DEL PIZZO

Questa torre è posizionata nella parte più a sud di Gallipoli. Oltre alla bellezza della struttura, dalla forma circolare, vi colpirà la bellezza della location nella quale essa è posizionata.

Torre del Pizzo si trova infatti immersa in una meravigliosa riserva naturale ed è caratterizzata da una scalinata di accesso esterna. Attualmente è adibita ad abitazione.