Rivabella di Gallipoli

Rivabella è una frazione del territorio di Gallipoli.E’ una delle spiagge a nord con un alto numero di lidi, il mare qui è limpido e la sabbia dorata, offrendo così ai turisti un posto tranquillo per la propria vacanza al mare.

Spiaggia in zona Padula Bianca - Rivabella

Rivabella, frazione del comune di Gallipoli, situata nella costa ionica del Salento a nord della città, è una nota meta turistica amata per le sue spiagge, il mare cristallino e le attrazioni della zona.

Un po’ di storia

La zona di Rivabella era già abitata in tempi antichi, sono infatti stati trovati resti di sepolture in pietra del periodo neolitico sulla spiaggia e rovine di alcune ville romane.

Fino agli anni ’70, Rivabella, era un piccolo borgo di mare chiamato Ponticello, per la presenza di un piccolo ponte sotterraneo che serviva a far defluire le acque piovane in un canale.

A partire dagli anni ’70 assiste al boom turistico che colpisce tutta la zona della costa con la costruzione di hotel, appartamenti e locali per soddisfare le esigenze del turista che qui viene a passare le sue vacanze.

La sua posizione strategica

Rivabella sorge in una posizione strategica, in quanto è compresa fra la città di Gallipoli, di cui fa parte e dalla quale dista circa 4 km e divisa da una costa di scogli e Lido Conchiglie, altra rinomata meta di mare dalla quale dista 3,5 km. Possiede 1,5 km di spiagge di sabbia bianca finissima costeggiata da una fitta pineta e di macchia mediterranea, che offre riparo dal sole e dalla calura dei giorni estivi che insieme alle acque cristalline del mare le valgono il titolo di “perla dello ionio”.

Cosa fare a Rivabella

Rivabella offre tutti i confort per i turisti che decidono di passare qui le proprie vacanze, è una località adatta a tutti, dai più giovani alla ricerca di divertimento, alle famiglie desiderose di relax.

Le sue spiagge ospitano diversi lidi che permettono di affittare sdraio e ombrelloni, nonchè di noleggiare pedalò e canoe o di fare una partita di beach volley e offrire ristoro.

A poca distanza dalle spiagge, inoltre, sono disponibili supermercati e negozi di alimentari, ristoranti e bar e nei dintorni, non lontano da Rivabella, discoteche e pub.

Non distante è raggiungibile l’acquapark Splash! con diverse attrazioni per grandi e bambini come acquascivoli, cascate, gommoni; attività come: acquagym e zumba; spettacoli di flyboard, magia e circensi; eventi musicali come schiuma party, holi color party anche notturni e un parco tematico per i più piccoli con differenti attività (baby dance, face painting, mascotte animation) e giostre (trenino, gonfiabili, tappeti elastici)

Spostandosi verso l’interno, a poca distanza dalle spiagge, è possibile incontrare diversi tipi di ristoranti e locali, fra i ristoranti più rinomati Il Ponticello è apprezzato sia per i suoi ottimi piatti a base di pesce ma anche per la bella location con vista sul mare.

I lidi

Lido Rivabella a Gallipoli

Sono diverse le spiagge attrezzate che si possono trovare in questo tratto di costa, alcuni dei lidi più famosi sono:

  • il Lido Rivabella consente di affittare lettini ed ombrelloni, partecipare alle diverse attività organizzate per far divertire i propri ospiti come lezioni di spinning e balli latino americani, di noleggiare pedalò e canoe e di consumare un pasto con deliziosi prodotti;
  • il Lido Holiday Beach permette di affittare lettini e ombrelloni, praticare beach volley e surf, noleggiare pedalò, canoe e piccole e grandi imbarcazioni, e di gustare piatti freschi locali;
  • il Lido Oasi Beach ubicato in una zona più appartata rispetto agli altri lidi, dove la spiaggia si congiunge con gli scogli, offre lettini ed ombrelloni, servizio di salvataggio, bar e ristorante; è stata installata una piattaforma che consente di mangiare direttamente sul mare diventando così una location romantica per godersi un aperitivo ammirando il tramonto o una cena romantica a base di pesce.

Dove dormire a Rivabella

A Rivabella è possibile soggiornare in differenti strutture: hotel, appartamenti e case vacanza.

L’Hotel Rivabella, è una struttura classificata 3 stelle, modernamente ristrutturata, dista 150 mt dalla spiaggia ed offre camere dalla singola alla quadrupla tutte con bagno in camera, TV, Wi-Fi e aria condizionata, propone, inoltre, diversi servizi come: colazione a buffet inclusa nel prezzo e ristorante con prodotti tipici pugliesi, piscina, sauna, vasca idromassaggio, palestra e tavolo da biliardo.

Il Rivabella Deluxe Apartments, dista 50 metri dalla spiaggia e offre sistemazioni di diversa metratura e dotate di ogni confort: cucina attrezzata con frigorifero e forno, bagno privato, aria condizionata, TV, Wi-Fi e terrazza, dispone, inoltre, di posto auto e servizio spiaggia incluso nel prezzo, e all’interno del complesso residenziale di bar e tabaccaio.

Cosa vedere nei dintorni

Abbazia di San Mauro

La breve distanza che separa Rivabella da Gallipoli permette una visita alla città per ammirare le bellezze del centro storico come il Duomo, il Museo Diocesano, il castello e il porto.

Un’altra attrativa, si trova a meno di 2 km da Rivabella nel comune di Sannicola dove è possibile visitare l’abbazia di San Mauro, edificata tra il X e il XII secolo da monaci basiliani e che nel 1968 è stata dichiarata monumento nazionale. Architettonicamente non presenta particolare rilievo, è costruita in pietra di tufo e presenta una pianta rettangolare a tre navate, internamente invece è decorata con un ciclo di affreschi, parzialmente conservati, risalenti al XII secolo, opere di differenti pittori greci e raffiguranti scene della vita di Cristo, profeti a mezzobusto, evangelisti e santi. Accanto all’abbazia sorgeva anche un monastero di cui non restano tracce se non tre ingressi a delle grotte, di cui solo una parzialmente accessibile, con resti di affreschi non identificabili.

L’abbazia è stata edificata in onore di San Mauro ed è legata alla leggenda che lo vede protagonista, si racconta, infatti, che San Mauro giunse a Roma dall’Africa dove morì da martire nell’anno 284, i suoi compagni trafugarono il corpo e si imbarcarono per la loro terra d’origine inseguiti da una nave romana, sulle coste di Gallipoli, a causa della violenza del mare furono costretti ad abbandonare la propria imbarcazione, scorsero una grotta su una collina poco distante, e qui decisero di rifugiarsi depositando il corpo del martire ma furono sopraggiunti dai soldati romani che li uccisero e tentarono invano di bruciare il corpo del Santo, anni dopo gli abitanti dei dintorni rinvennero le spoglie del martire e decisero di costruire l’abbazia a lui dedicata.

Lascia un commento